Blog

Sogni d'oro… se dormi sano, naturale e sicuro – Parte 1

24/11/2017 Sogni d'oro… se dormi sano, naturale e sicuro – Parte 1

Nel sonno, e nel sogno, ci accadono molte, moltissime cose, indipendentemente da quanto ricordiamo una volta che riprendiamo coscienza. E dormire bene rigenera tanto il corpo quanto la mente. Di recente una ricerca della National Sleep Foundation USA (su sleephealthjournal.org) ha individuato alcuni indicatori che definiscono “il sonno di qualità” e Richard Wiseman, docente di Psicologia alla University di Hertfordshire e grande esperto di disturbi del sonno, ha pubblicato un manuale, Il potere del sonno, che “insegna” a dormire. Segno che oggi si ha sempre più consapevolezza di quanto il benessere psicofisico dipenda molto da un sano e meritato riposo!

Contano moltissimo però, oltre alle abitudini, anche le “condizioni” e i “luoghi” in cui dormiamo. Per esempio, la nostra camera da letto è veramente adatta al riposo? Nell’allestimento della zona notte ci sono, infatti, alcuni piccoli e grandi suggerimenti da seguire, e naturalità e sicurezza sono proprietà specifiche di COEX - l’unica tecnologia che rende le fibre 100% vegetali 100% ignifughe – preziose anche per un sonno più sano, più protetto e più tranquillo (come dimostra anche l’innovativo progetto dello Studio Micheli per il prestigioso brand TownHouse Hotels a Milano.

UNA BUSSOLA PER DORMIRE
Come insegna anche il Feng shui orientale - disciplina che crede nell’importanza che la nostra “energia” si armonizzi con quella degli ambienti in cui viviamo - la camera da letto ideale dovrebbe essere posizionata lontano dalla strada, dall’ingresso e dalla zona giorno ed essere separata da un corridoio o un’anticamera dal resto della casa, per garantire silenzio e tranquillità. L’orientamento migliore è a est affinché sia il primo ambiente illuminato dai raggi del sole al mattino e il più fresco la sera. Anche la posizione dei mobili rispetto ad aperture e porte può essere decisiva: il letto dovrebbe essere collocato lontano dalla porta, per non sentirsi minacciati avendo il controllo dell’ingresso, l’orientamento della testata a nord o a est andrebbe scelto rispettivamente se si cerca il maggior riposo o la concentrazione e una mente attiva.

UNA TEMPERATURA OTTIMALE
È importante che la camera da letto non sia né troppo calda né troppo fredda. Gli scienziati del sonno consigliano una temperatura intorno ai 18°C con il 65% di umidità circa. La bassa temperatura contribuisce, infatti, al naturale processo di raffreddamento del corpo e al conseguente rilascio di melatonina, “l’ormone di Morfeo” che induce l’addormentamento e regola l’orologio biologico - ovvero produce sonnolenza e aiuta a contrastare il processo di invecchiamento di cellule e organi - e di somatotropina, sostanza conosciuta come ormone della crescita. 
Un buon deumidificatore, una buona ventilazione e tessuti in fibre naturali (a partire dalle lenzuola in cotone organico, canapa o lino, anallergiche e traspiranti) sono, inoltre, validi alleati per raggiungere un grado di umidità e un microclima ideali.

UNA STANZA TUTTA BLU
Sono i colori freddi, guarda caso, a essere i più adatti alla zona notte: il blu, l’indaco, l’azzurro e il verde, soprattutto nelle tonalità pastello, ovvero non troppo scure o cupe. La cromoterapia insegna che il blu influenza il sistema nervoso abbassando la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna e distendendo la respirazione. È associato, come l’azzurro, a calma e tranquillità e agisce sulla psiche come una sorta di “sedativo” per insonnia e stati d’ansia. Oltre che indicata per le pareti delle zone relax, la palette blu rappresenta una elegante cornice anche per porte finestre e tende made of COEX, fireproof, sono una protezione in più 100% naturale!
Il verde, greenery oppure no, è poi il colore per eccellenza dell’equilibrio, ha effetto “rinfrescante” e rilassante e per le sue positive ripercussioni sulla pressione arteriosa è indicato per contrastare stress e stanchezza della vista.

UN’OASI DI VERDE
Per l’interior design oltre al verde pantone anche il “verde natura” è un trend del momento: le piante arredano, ossigenano e portano benessere, anche nella zona notte! Naturalmente se selezionate accuratamente. La Sansevieria (Sansevieria), per esempio, è un buon umidificatore per l’aria e, nonostante le piccole dimensioni, di notte produce una gran quantità di ossigeno e ha una buona capacità di neutralizzare le evaporazioni nocive prodotte dai materiali sintetici. Se anche l’Aloe Vera è preziosa per rigenerare l’aria e ossigenare l’ambiente ma ha bisogno di luce, l’Orchidea Phalenopsis necessita di poca luce ed è quindi particolarmente adatta alle atmosfere relax.

Nel prossimo post del blog i nostri suggerimenti su arredo, accessori e sistema letto!
 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.

Chiudi

INFORMATIVA SULL’USO DEI COOKIE

Questo sito web utilizza cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni dettagliate sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati e su come gestirli.

I cookie sono brevi frammenti di testo (lettere e/o numeri) che permettono al server web di memorizzare sul client (il browser) informazioni da riutilizzare nel corso della medesima visita al sito (cookie di sessione) o in seguito, anche a distanza di giorni (cookie persistenti). I cookie vengono memorizzati, in base alle preferenze dell'utente, dal singolo browser sullo specifico dispositivo utilizzato (computer, tablet, smartphone).

Tecnologie similari, come, ad esempio, web beacon, GIF trasparenti e tutte le forme di storage locale introdotte con HTML5, sono utilizzabili per raccogliere informazioni sul comportamento dell'utente e sull'utilizzo dei servizi.
Nel seguito faremo riferimento ai cookie e a tutte le tecnologie similari utilizzando semplicemente il termine "cookie".


TIPOLOGIE DI COOKIE

In base alle caratteristiche e all'utilizzo dei cookie possiamo distinguere diverse categorie:

  • Cookie strettamente necessari. Si tratta di cookie indispensabili per il corretto funzionamento del sito e sono utilizzati per gestire il login e l'accesso alle funzioni riservate del sito.
  • Cookie di analisi e prestazioni. Sono cookie utilizzati per raccogliere e analizzare il traffico e l'utilizzo del sito in modo anonimo. Questi cookie, pur senza identificare l'utente, consentono, per esempio, di rilevare se il medesimo utente torna a collegarsi in momenti diversi. Permettono inoltre di monitorare il sistema e migliorarne le prestazioni e l'usabilità. La disattivazione di tali cookie può essere eseguita senza alcuna perdita di funzionalità.
  • Cookie di profilazione. Si tratta di cookie permanenti utilizzati per identificare (in modo anonimo e non) le preferenze dell'utente e migliorare la sua esperienza di navigazione. Questo sito non utilizza cookie di questo tipo.

COOKIE DI TERZE PARTI


Visitando un sito web si possono ricevere cookie sia dal sito visitato ("proprietari"), sia da siti gestiti da altre organizzazioni ("terze parti"). Un esempio notevole è rappresentato dalla presenza dei "social plugin" per Facebook, Twitter, Google+ e LinkedIn. Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L'utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network.

La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da "terze parti" è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.


Google Analytics

Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. ("Google"). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).

Google Analytics utilizza i "cookie" per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l'indirizzo IP dell'utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per i gestori del sito riguardanti le attività sul sito web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l'indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l'identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.

Per ulteriori informazioni, si rinvia a questo link: https://www.google.it/policies/privacy/partners/

L'utente può disabilitare in modo selettivo l'azione di Google Analytics installando sul proprio browser la componente di opt-out fornito da Google. Per disabilitare l'azione di Google Analytics, si rinvia a questo link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout


Durata dei cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all'esecuzione del comando di logout. Altri cookie "sopravvivono" alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell'utente.

Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata.


Gestione dei cookie

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser.

Attenzione: la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici può compromettere l'utilizzo delle funzionalità del sito riservate agli utenti registrati. Al contrario, la fruibilità dei contenuti pubblici è possibile anche disabilitando completamente i cookie.

La disabilitazione dei cookie "terze parti" non pregiudica in alcun modo la navigabilità.

L'impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i migliori browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie "proprietari" e per quelli di "terze parti".

A titolo di esempio, in Firefox, attraverso il menu Strumenti->Opzioni ->Privacy, è possibile accedere ad un pannello di controllo dove è possibile definire se accettare o meno i diversi tipi di cookie e procedere alla loro rimozione.